• Dipartimento Agro-Tech
  • Dipartimento Agro-Tech
  • Dipartimento Agro-Tech
  • Dipartimento Agro-Tech
  • Dipartimento Agro-Tech

Dipartimento Agro-Tech

L'affiancamento della teoria dell'informazione alle scienze agro-ambientali è ormai un punto chiave per poter fornire un servizio rapido, economicamente competitivo e che possa rispondere sempre al meglio alle esigenze dei nostri clienti.
L'integrazione dell'esperienza di Agricola 2000 in campo agronomico con personale giovane e qualificato nel campo dell'informatica ha fatto si che potesse nascere un nuovo dipartimento la cui attività si sviluppa trasversalmente agli altri dipartimenti. Scopri di più

IMPIEGO DEI SAPR

Agricola 2000 è stata una realtà pioniera nel campo dei SAPR, volgarmente chiamati droni; può infatti annoverare tra i suoi registri di volo i primi rilievi già nel Luglio 2013, quando in Italia non esisteva ancora il regolamento emanato da ENAC atto a disciplinare le attività in questo settore.

Il rilievo non invasivo attraverso SAPR ha lo scopo non solo di raccogliere quelle informazioni difficilmente accessibili a terra ma anche di semplificare quelle attività tipicamente svolte in campagna dal tecnico di campo. Ad oggi Agricola 2000 è in grado di produrre:
  • mappe greenNDVI e redNDVI per la valutazione della concentrazione di biomassa e dell'attività fotosintetica;
  • mappe MSAVI, evoluzione delle mappe NDVI destinate a quelle colture che non coprono interamente il terreno;
  • mappe di segmentazione delle canopy per la valutazione della copertura del suolo;
  • mappe di fitotossicità;
  • mappe di vigoria.


Grazie all'utilizzo di software GIS i nostri esperti possono incrociare le foto georeferenziate con gli schemi di campo e i dati raccolti dai nostri tecnici così da ottenere un'insieme di dati grezzi che può essere trasformato in preziosa informazione o semplicemente modellato in mappe interpretabili ad occhio nudo. Alcuni esempi sono:
  • Processi analisi dei dati: in base alle necessità del progetto viete steso un protocollo di lavoro il cui scopo è generare un risultato di valore per il nostro cliente; vengono staibliti l’unità di superficie utile, la tipologia di analisi statistica (massimi, minimi, moda, media, varianza) da calcolare sulla superficie in oggetto;
  • Mappe con studio parcellare: attraverso la digitalizzazione dello schema di campo e la successive sovrapposizione con le mappe prodotte è possibile eseguire una divisione dell’informazione per singole superfici; nella pratica sperimentale questo approccio diventa fondamentale perché consente l’applicazione delle singole elaborazioni su una porzione di mappa rudecendo all minimo le variabili;
  • Classificazione e mappe di scoring: i dati vengono suddivisi in classi, con un approccio per quantili o per range uniformi, e sulla base di un punteggio associato ad ognuna di esse e alla relativa superficie viene eseguita una valutazione.

Agricola 2000 sta lavorando per la sostituzione totale del fattore umano nel rilievi agronomici su mais come: la conta delle piante, l'omogeneità di sviluppo delle parcelle, l'altezza media della pianta, il rilievo della fioritura maschile e il pronostico di sviluppo del fiore femminile.

La possibilità di accoppiare il dato aereo a quello di terra ha reso Agricola 2000 un ottimo partner per realtà di ricerca che conducono studi attraverso il remote sensing e un ottimo tester per tutti i produttori di software destinato all'uso di questa tecnica in campo ambientale. Agricola 2000 può vantare collaborazioni con: CNR-IREA per il progetto Space4Agri, banca dati per la validazione dei dati satellitari e lo studio di modelli previsionali in campo agronomico CNR-EVK2 e il Dipartimento di Glaciologia dell'università degli studi di Milano per il progetto di salvaguardia e monitoraggio dei ghiacciai italiani,

ATTIVITA' SPERIMENTALE DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA

La volontà di essere punto di riferimento nello scenario della ricerca agronomica e ambientale ha portato a sviluppare internamente alcuni strumenti che potessero rispondere al meglio alle esigenze dell'azienda, quelle di una realtà di ricerca che opera a livello nazionale ma con le grande pretesa di sfidare i grandi comptetitors internazionali.

Un esempio è lo sviluppo di una centralina di controllo per celle freezer remote che, oltre a poter verificare contemporaneamente la temperatura di 1024 sonde al minuto, inviando SMS di avvertimento all'operatore incaricato nel caso di avvicinamento alle soglie critiche, verifica la presenza di corrente sulla rete elettrica e registra ogni dieci minuti il dato di ogni sonda rendendo disponibile l'informazione tramite una semplicissima interfaccia web.

Un ulteriore progetto, il quale ha riscosso un discreto interesse tra i nostri interlocutori che operano nel settore del miglioramento genetico delle varietà agrarie, riguarda lo sviluppo di un datalogger per trebbie parcellari. Il sistema è basato su una sonda ceramica ad altissima precisione Agrichem, leader nella produzione di sonde per umidità, in grado di raggiungere 5 milioni di letture per secondo. La meticolosa attività di taratura svolta in laboratorio su 25 differenti campioni di mais, misurati a tre differenti temperature, ci ha dato la possibilità di sviluppare un sistema ad altissima affidabilità in grado di fornire un dato equiparabile a quello di un GAC con il tempo di lavorazione di qualche secondo. Leggi di meno